Sicurezza alimentare

Group Lab: qualità e innovazione

Cereal Docks Group Lab è il nuovo centro di eccellenza per la qualità e l’innovazione che concentra al suo interno le funzioni di controllo, assicurazione qualità e R&D del Gruppo Cereal Docks.
Il nuovo polo ospita cinque laboratori: chimico-fisico, microbiologico, biologia molecolare, contaminanti organici/inorganici, ricerca & sviluppo. Il team multidisciplinare di Cereal Docks Lab vanta competenze avanzate in materia di sicurezza alimentare, tecnologie alimentari, tecnologie farmaceutiche, chimica industriale e biologia molecolare.

Cereal Docks Group Lab è anche focalizzato nella prevenzione, grazie a tecnologie in grado di rilevare la presenza nel mais di micotossine all’arrivo della merce e prima che questa entri nei processi produttivi. I sistemi di controllo NIR (Near Infrared Reflectance) forniscono risultati istantanei basati su una tecnica predittiva non distruttiva che consente di automatizzare i controlli di processo. La gestione dei dati, inoltre, rende possibile definire dei trend e di intervenire subito nel momento in cui si registrano degli scostamenti. Il controllo qualità si avvale sempre di più di analisi predittive, mentre il compito del personale aziendale è sempre più legato all’ottimizzazione, l’implementazione e il monitoraggio della tecnologia, affinché governi al meglio i processi produttivi aziendali.

Oltre ai nuovi laboratori l’azienda ha adottato diversi schemi di certificazione come GMP+, relativo alla produzione e commercializzazione di alimenti per animali per applicazioni in ambito feed, e FSSC 22000 il più elevato standard internazionale di sicurezza alimentare, riconosciuto dall’autorevole Global Food Safety Initiative, che certifica la sicurezza lungo tutta la filiera alimentare.

Accreditamento ISO 17025: la garanzia che dà fiducia

Cereal Docks Group Lab ha ottenuto l’accreditamento di alcune prove (screening di eventi OGM e aflatossine b1, b2, g1, g2 del mais) secondo i severi standard della norma internazionale ISO 17025. Nato per rispondere alla domanda crescente di qualità e sicurezza, l’accreditamento contribuisce a creare fiducia nel mercato e nei consumatori.

Garantendo la competenza, l’indipendenza e l’imparzialità degli organismi e dei laboratori che attestano la conformità alle norme dei prodotti immessi sul mercato, l’accreditamento dà valore e affidabilità alle certificazioni, alle ispezioni, alle prove e alle tarature e offre un alto grado di garanzia sulla qualità e sulla sicurezza dei beni e dei servizi. È un’attività di rilevanza sociale, svolta nell’interesse pubblico, a salvaguardia della salute dei consumatori e la tutela dell’ambiente.

Il complesso iter che porta all’accreditamento è stato affidato ad Accredia, ente unico nazionale designato dal governo italiano e sottoposto alla vigilanza del Ministero dello Sviluppo Economico a cui spetta il compito di attestare la competenza, l’indipendenza e l’imparzialità dei laboratori di prova.

Certificazioni di processo e di prodotto