Cereal Docks SpA ha ottenuto dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli lo status di Operatore Economico Autorizzato (AEO) con livello di affidabilità A.

Si tratta di uno standard internazionale che certifica l’affidabilità nei confronti delle autorità doganali riconosciuto dal nuovo Codice Doganale dell’Unione Europea e dalle principali economie mondiali come USA, Cina, Giappone, Canada e Brasile.

L’iter ha coinvolto diverse funzioni aziendali attraverso l’analisi e la verifica della correttezza dei vari processi connessi alle attività di import/export: dai controlli qualità fino alla contabilità & finanza.  L’obiettivo è garantire ‘a monte’ l’affidabilità e la sicurezza della catena logistica internazionale, ottenendo così una sorta di qualifica che consente all’azienda di accedere ad alcune semplificazioni, ottimizzando tempi e costi delle operazioni doganali.

Nello specifico, Cereal Docks SpA ha ottenuto sia l’autorizzazione di semplificazione doganale (AEOC) che di sicurezza (AEOS). In questo modo l’azienda ha raggiunto lo status AEOF, o “full set”, con i benefici connessi a entrambe le autorizzazioni.

Grazie allo status di AEOF Cereal Docks può beneficiare di semplificazioni nelle pratiche doganali e di una riduzione dei controlli doganali, oltre alla completa digitalizzazione dei rapporti con le Dogane e ad una migliore collaborazione con tutti gli Enti governativi preposti al controllo delle merci importate ed esportate.

“Pur non essendo obbligatorio – commenta Alexandre Galiotto logistic manager di Cereal Docks Group – questo riconoscimento ci permette di accedere ad una serie di semplificazioni documentali, ma soprattutto contribuisce ad una maggior velocità nelle spedizioni e ad aumentare la sicurezza e la comunicazione tra i vari soggetti della catena logistica, facilitando le relazioni con le autorità doganali. Tutti presupposti necessari per accompagnare la strategia di internazionalizzazione intrapresa dal Gruppo”.

Leggi l’articolo dedicato al nuovo status AEO di Cereal Docks da Il Giornale di Vicenza.