Carta Bianca: il successo del primo incontro

,

Lo scorso mercoledì 8 maggio si è svolto nella sede di via dell’Innovazione il primo degli incontri di Carta Bianca, quattro appuntamenti promossi da Mantegna Academy e dedicati all’arte per comprendere non solo la genesi delle opere ma anche il contesto storico, sociale e culturale in cui sono state concepite.

Il progetto Carta Bianca si colloca nell’ambito delle iniziative legate alla responsabilità sociale dell’azienda, con l’obiettivo di coniugare il fare impresa con l’attenzione verso i temi etici, ambientali e sociali. Uno di questi, riguarda proprio iniziative culturali rivolte ai collaboratori del Gruppo e aperte alla comunità.

Nel primo incontro, in partnership con il Festival Biblico, la prof.ssa Mariella Carlotti, preside e docente di storia dell’arte del Conservatorio San Niccolò di Prato, ha illustrato il ciclo di affreschi realizzati nel 1338 da Ambrogio Lorenzetti nel Palazzo Pubblico di Siena. L’opera d’arte del maestro senese, dedicata agli effetti del buono e del cattivo governo, si è rivelata una chiave di lettura privilegiata, attraverso cui interpretare la Polis, tema del Festival Biblico 2019.

Il progetto Carta Bianca è l’ultima delle attività legate alla responsabilità sociale d’impresa ideate e promosse dal Gruppo Cereral Docks, che prosegue idealmente il percorso iniziato con l’open day del 2018, in occasione del 35° anniversario dell’azienda. Il pubblico ha risposto positivamente all’iniziativa, dimostrandosi molto interessato e immergendosi con attenzione nelle atmosfere evocate brillantemente dalla relazione della prof.ssa Carlotti e dalla voce narrante di Silvana Russo, accompagnata dalle musiche di Gali Inbal.

L’iniziativa rientra tra le attività di Mantegna Academy, la scuola d’impresa del Gruppo Cereal Docks che promuove la formazione e la valorizzazione del capitale umano presente in azienda, ma che punta a diventare un vero e proprio spazio di aggregazione per tutta la comunità e il territorio. Mantegna Academy infatti è stata concepita come luogo per l’arricchimento delle persone dentro e fuori l’azienda, capace di cogliere gli stimoli esterni e di aprirsi alle contaminazioni più varie, con l’arte, la cultura, la scienza, la tecnologia.

Il prossimo incontro del Progetto Carta Bianca l’arte in azienda è in programma venerdì 28 giugno, alle ore 18.00 in sala Mantegna, con Elena Cappellaro che parlerà delle opere di Andrea Palladio e della civiltà delle ville venete. Un viaggio a ritroso nel tempo per scoprire come l’agricoltura sia il file rouge che lega l’intera opera dell’architetto vicentino conosciuto in tutto il mondo.

Per iscriversi ai prossimi appuntamenti di Carta Bianca clicca qui.