Filiera energetica

Oli vegetali per cogenerazione

Gli oli vegetali puri (OVP) sono gli oli vegetali di soia, di colza e di girasole prodotti a partire da piante oleaginose mediante estrazione, raffinati ma chimicamente non modificati derivanti da produzioni di filiere nazionali in cui viene garantita la tracciabilità dell’intero ciclo produttivo delle materie agricole.

Gli operatori elettrici che possiedono un impianto di cogenerazione < 1 MW di potenza elettrica hanno diritto ad un incentivo chiamato Tariffa Onnicomprensiva.

La Tariffa onnicomprensiva, quindi, consiste nel riconoscimento di una tariffa incentivante per ogni kWh di elettricità netta prodotto dall’impianto e immesso nella rete elettrica. Essa è pari a:

  • 0,28 €/kWh per gli oli vegetali puri tracciabili (OVP);
  • 0,18 €/kWh per gli oli vegetali non tracciabili (biocombustibili liquidi).

Gli OVP favoriscono le risorse agricole locali prodotte secondo criteri di tracciabilità e sostenibilità ambientale (come previsto dalla Direttiva Europea 28/2009 sulle fonti energetiche rinnovabili).

Bioliquid Plus

Si tratta di olio vegetale di soia, colza o girasole prodotto mediante estrazione, raffinato ma non modificato chimicamente, proveniente da filiere nazionali con tracciabilità certificata. BIOLIQUID PLUS rispetta i criteri di sostenibilità lungo l’intera catena di produzione.

La qualilità è garantita grazie ai severi controlli del Centro Qualità Cereal Docks attrezzato per rispettare le specifiche della maggior parte dei motori endotermici installati presso gli operatori elettrici.

Per conoscere tutte le qualità di Bioliquid Plus scarica la brochure.

Energia da biomasse

Con la riforma del sistema elettrico nazionale è stato introdotto l’obbligo per i produttori e gli importatori di energia elettrica di immettere nella rete di trasmissione energia “verde”, cioè prodotta da impianti alimentati da fonti rinnovabili (IAFR).

Gli stabilimenti di Camisano Vicentino e Portogruaro rispondono a questi requisiti grazie alla presenza di due centrali elettriche che generano in totale 100.000 MWh. Le centrali sono alimentate con oli vegetali prodotti dall’azienda stessa: il 15% dell’elettricità così prodotta viene venduto come energia rinnovabile, mentre il rimanente 85% è utilizzato per il consumo interno, rendendo autonoma l’azienda dal punto di vista del bilancio energetico.

Fotovoltaico

Cereal Docks è dotata di impianti fotovoltaici installati nei propri stabilimenti di Camisano Vicentino e Portogruaro, con una potenza di circa 5.000 kWp per una produzione di 5.500.000 kWh di energia elettrica e circa 2.920.500 Kg di CO2 risparmiata.

Gli impianti sono dotati di una serie di soluzioni tecnologiche finalizzate ad ottimizzarne l’efficienza energetica per soddisfare il fabbisogno di energia aziendale, mentre l’eventuale surplus viene immesso e ceduto nella rete di distribuzione nazionale.